Mobile marketing e le abitudini degli italiani Needfile Team 18/05/2022

Mobile marketing e le abitudini degli italiani

Il mondo del marketing è in continua evoluzione e per essere al passo con il mercato e i competitor è necessario sempre rinnovarsi trovando nuove strategie pubblicitarie.

Che tu sia focalizzato su SEO, Content marketing, Video, Email, Lean Generation, Social media ecc.. il miglior modo è tenere sotto controllo le statistiche dei principali player del mercato di comunicazione. A stabilire il tuo successo non sarà solo la qualità del tuo prodotto/servizio, ma la giusta attenzione nel cogliere ciò che il tuo target vuole: il modo in cui interagisce, i suoi interessi, ricerche, bisogni.

Perché fare marketing nel 2021? Ecco i dati.

statistic-03

Lo smartphone è il mezzo più richiesto per navigare nel web, seguito dal tablet, dati confermati nel 2020 dall’Osservatorio Mobile B2C Strategy del Politecnico di Milano. Nell’ultimo anno l’87% delle persone ha usato un device mobile arrivando a quota 35,1 milioni di persone in Italia. Valore che è cresciuto di 1,5 milioni rispetto al 2019 proprio nel corso della pandemia.

I dati confermano l’evidente necessità di fare mobile marketing nel 2021 se si pensa che ogni utente passa di media 77 ore al mese online tra ricerche, acquisti e scaricamenti (+29% rispetto al 2019). La straordinaria spinta è avvenuta al tempo del Covid-19 che nonostante l’arretratezza italiana delle possibilità digitali, le restrizioni imposte hanno spostato le abitudini degli italiani sulla navigazione dei dispositivi mobili. Pertanto le aziende, attendendosi con le richieste del target, hanno investito sulle risorse digitali proprio nella ricerca di una migliore interazione col pubblico. Lo dimostra anche l’incremento del 9% nel 2020 sugli investimenti pubblicitari dei canali mobile toccando un importo di 1,9 miliardi di euro tra la soluzione video (+11%) e display advertising (+9%).

Quali sono i social in cui si trova il tuo target? Lì andrai a creare i tuoi contenuti.

statistic-01    statistic-02

E’ bene distinguere in contenuti a seconda del canale di destinazione. Il brand deve sviluppare un bisogno di appartenenza secondo valori emotivi e visivi. I fattori emotivi susciteranno nel cliente un senso di appartenenza e feed espressi nei molteplici canali o classico passaparola. Riguardo al fattore visivo, è l’opportunità di associare automaticamente prodotti o servizi a un determinato marchio. Un esempio è la COCA COLA che viene ricordata per la forma della bottiglia, o in altri casi per un buon jingle (musichetta di sottofondo che accompagna un’immagine). I termini utili di marketing da associare a un brand possono essere:

– Risorse del brand che comprende il visual design, font, logo, colori e risorse

– Associazioni al brand che include tutto ciò che può essere collegato al marchio

– Consapevolezza del brand come la capacità dei clienti di identificare quel marchio

– Personalità per i tratti distintivi che ne consentono l’efficacia comunicativa, l’innovatività e l’autorevolezza

– Posizionamento per come viene visto il marchio rispetto ai concorrenti

– Premessa come proposta di vendita unica quale parola caratterizzante

– Valori che elencano guide e decisioni dello staff o del titolare unico

– Linguaggio inteso per il modo di comunicare che può essere espresso nell’abbigliamento, strumenti tecnologici e modo di comunicare.

La Mobile Revolution ha cambiato in modo permanente il modo di fare business. In Italia sono più di 15 milioni gli utenti che ogni giorno si connettono da mobile o tramite app, un fenomeno destinato a rendere sempre più interconnessi gli utenti in tutto il mondo. Il mobile rappresenta oggi lo strumento di comunicazione principale tra il brand e il consumatore, rendendo quindi necessario ripensare e aggiornare le strategie digital delle aziende in ottica sempre più multicanale.

statistic-03

Write a comment
Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per altre finalità come specificato nella cookie policy. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie utilizzando il pulsante “Accetta”. Chiudendo questa informativa, continui senza accettare. View more
Accetta